Siete in:

 

Terremoti

Come gran parte del territorio italiano, anche la Regione Marche deve convivere con il fenomeno terremoto, il quale periodicamente la interessa in modo rilevante. E' per questo che l' amministrazione regionale ha ormai da anni avviato attivitā di sorveglianza, ricerca e studio sul suo territorio, in collaborazione con istituti nazionali di ricerca e  si č sempre dimostrata particolarmente sensibile a questo fenomeno che rappresenta una costante naturale del suo territorio.

Dopo il terremoto Marche-Umbria del 1997, il Servizio Protezione Civile e Sicurezza Locale ha realizzato la nuova rete sismometrica, dotata di moderne strumentazioni che consentono di svolgere in tempo quasi reale attivitā di monitoraggio e sorveglianza sismica.

Parallelamente sono state effettuate anche indagini sismiche particolareggiate (microzonazione sismica di dettaglio), su alcune porzioni significative del territorio i cui dati e risultati sono stati recentemente pubblicati.

Questa attivitā č recentemente diventata anche un obbligo legislativo. Infatti a partire dalla L. 255/92 le regioni esplicano per le proprie funzioni "la previsione e la prevenzione delle varie ipotesi di rischio". Tra le azioni possibili la Regione nella L.R. 32/01 individua "la realizzazione di sistemi per la rilevazione ed il controllo di fenomeni naturali" e la "formazione di una coscienza di protezione civile" anche mediante "la promozione ed il coordinamento di programmi educativi ed informativi".
Relativamente al monitoraggio la Regione ha deciso di lavorare sinergicamente con l' Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Roma che per legge (D.L. 381/99) ha il compito di "
svolgere funzioni di sorveglianza sismica e vulcanica del territorio nazionale e di coordinamento delle reti sismiche regionali e locali".

Dal 2000, sulla base di una specifica convenzione, personale dell' INGV č stato distaccato presso gli uffici del Centro Funzionale del Servizio Protezione Civile della Regione Marche per collaborare nell'attivitā di gestione della rete e del monitoraggio sismico.
La proficua collaborazione con l' INGV ha permesso lo sviluppo della parte sismologia del sito regionale di protezione civile. In questo sito web č infatti possibile navigare tra alcune pagine che in modo semplice descrivono il fenomeno naturale e le politiche di difesa possibili e consultare i dati originali ed elaborati risultanti dall'attivitā di monitoraggio sismico.


Il web "sismologico" del Servizio Protezione Civile della Regione Marche č stato realizzato da Giancarlo Monachesi.
Le pagine vengono aggiornate periodicamente e all' occorrenza dal personale dell' INGV e della Regione Marche. In particolare per l'INGV hanno collaborato: Viviana Castelli, Massimo Frapiccini, Giancarlo Monachesi, Luca Trojani.
Alcune immagini sono state riprese da prodotti del progetto Edurisk (www.edurisk.it) pubblicati dalla casa editrice Giunti (www.giuntiprogettieducativi.it).
Testi e concetti sono l' ereditā di alcuni prototipi destinati all' informazione di massa messi a punto alla fine degli anni '70 e inizio anni '80 nell 'ambito del Progetto Finalizzato Geodinamica ed in particolare:

  • M.Ferraris, V. Midoro, M.Ott e M. Stucchi, 1984. Che cosa sono i terremoti e come possiamo difenderci. Dispense e testo delle parti audiovisive. Istituto delle Tecnologie Didattiche, Progetto Finalizzato Geodinamica, Consiglio Nazionale delle Ricerche. Societā Editrice Internazionale;

  • B. Rossi e M. Stucchi. Un fenomeno naturale: il terremoto, 1982. Comune di Ancona, Progetto Finalizzato Geodinamica, Consiglio Nazionale delle Ricerche (opuscolo sperimentale realizzato per il decennale del terremoto anconetano del 1972). Ancona

Idee diverse potevano nascere unicamente leggendo D. Postpischl (ed). 10 domande sui terremoti, 1991. GNDT/CNR Gruppo di Lavoro Informazione ed Educazione al Terremoto.

Si ringraziano per la cortese collaborazione e disponibilitā: Romano Camassi, Laura Peruzza e Dario Albarello
Per una buona visualizzazione di alcune pagine si consiglia l' uso di Quick Time e Java V.M.





Vedi anche:
  • Chi siamo
  • Il sistema di Protezione Civile
  • Normativa
  • Volontariato
  • Incendi boschivi
  • Rischio antropico
  • Rischio sanitario
  • Rischio idrogeologico
  • La rete meteo-idro-pluviometrica
  • Studi e Pubblicazioni
  • Area riservata
  • SMS
  • Provvedimenti - atti
  • Interventi straordinari e di emergenza (art.42 D.Lgs 33/2013)
  • I TERREMOTI

    Cosa sono
    Come si originano
    Perchč si originano
    Come si propagano
    Come evolvono
    Come si misurano
    La scala d'intensitā
    Sismografi
    Sismogrammi
    La magnitudo

    DOVE AVVENGONO

    Nel Mondo
    In Italia
    Nella nostra regione
    La sismicitā della regione

    IL RISCHIO E LA DIFESA

    Il Concetto di rischio
    La pericolositā
    La vulnerabilitā
    Le difese possibili
    Lo stato attuale
    Previsione
    Allarme informazione emergenza

    COSA FARE

    Prima
    Durante
    Dopo

    UTILITIES

    Glossario
    Curiositā
    Links
    Legislazione
    Attivitā e prodotti

    IL MONITORAGGIO

    La Rete Sismometrica e il DB on line

    ATTUALITA'

    I terremoti recenti (by INGV) 
    hai sentito il terremoto?